Mobili

Lo sapevi che i mobili devono rispettare delle norme di prodotto e che il produttore deve garantire la sicurezza di tutti i mobili di casa Tua?

Per questo motivo deve avere un fascicolo tecnico di questi prodotti e rilasciare una dichiarazione di conformità e delle istruzioni d’uso. Inoltre, devono essere sempre identificabili il produttore ed il prodotto.

La nostra società fornisce l’assistenza e la consulenza necessarie per il rispetto delle leggi dei mobili e di tutte le categorie di prodotti presenti sul sito!

Mobili e complementi d’arredo

Sapere

Mobili e complementi d’arredo sono una delle parti più in vista delle nostre abitazioni e nei nostri uffici ed alle quali in genere teniamo molto, perché creano gli ambienti nei quali viviamo.

A meno che i mobili non contengano parti elettriche, come luci o altro di simile, essi non hanno una direttiva specifica pur avendo delle norme di prodotto.

Specifiche categorie di mobili, come quelli per esterno, sono disciplinati da norme specifiche che ne indicano le prestazioni, ma la direttiva che li disciplina tutti è la 2001/95/CE “sicurezza generale dei prodotti”.

Materiali usati

I mobili possono essere costruiti con i materiali più disparati, dal legno al cartone, dal metallo al vetro, per non parlare dei complementi d’arredo che ampliano ancora di più le tipologie che possiamo individuare, ma oltre ai materiali sono molto diverse anche le destinazioni d’uso.

Ci sono mobili sui quali possiamo riposare, altri nei quali conserviamo cibi e bevande o indumenti, altri che spesso sono semplicemente decorativi, ma tutti ed in ogni caso devono rispondere a dei requisiti minimi di sicurezza.

Nei mobili in legno ad esempio non devono esserci schegge esposte che possano ferire se ci si appoggia una mano, la stabilità deve essere garantita per gli usi propri ed impropri possibili, quindi ad esempio se è vero un tavolino non è fatto per sedercisi sopra, è altrettanto vero che ciò è possibile e senza particolari difficoltà, quindi non deve collassare se qualcuno ci si siede sopra, oppure devono esserci dei sistemi che inibiscono tale utilizzo.

Fattori di rischio

Deve essere sempre considerato il fatto che dove ci sono i mobili ci possono essere anche dei bambini, quindi specialmente per quelli a loro disposizione nelle loro camere, si deve prevedere un qualche sistema di fissaggio, perché un bambino potrebbe utilizzare i cassetti di un mobile come fossero degli scalini, con conseguenze immaginabili.

I fattori di rischio nei mobili casalinghi e d’ufficio sono molteplici e di varia gravità, ed il semplice elenco richiederebbe uno spazio ben più grande di un piccolo articolo nel nostro sito, pertanto ci limitiamo a segnalare che:

  • I mobili prima di essere degli utili elementi che arredano i nostri spazi, devono essere utili allo scopo e sicuri, non anteponete mai l’estetica alla sicurezza ed alla funzionalità, un bel design inutile spesso è un’unità di misura della futilità.
  • Un mobile è fatto per durare o almeno cosi dovrebbe essere, quindi al momento dell’acquisto osservate i particolari costruttivi che dicono molto più dell’estetica, sulle capacità del fabbricante.
  • Ci sono mobili in cartone molto belli, ma siate coscienti che state acquistando cartone e non fatevi confondere, il legno non è cartone e viceversa, pertanto controllate per quanto possibile le materie prime con cui sono costruiti.
  • Prima di tutto verificate che tutti i possibili problemi legati all’utilizzo al lungo termine e per le Vostre esigenze, siano stati considerati e rimossi in fase di progettazione, perché un mobile non è un prodotto usa e getta e soprattutto può nascondere pericoli non visibili. Ad esempio, vi mettereste in casa un tavolo o un armadio realizzato con legno della foresta di Cernobyl? Quindi l’origine dei materiali è fondamentale per realizzare un prodotto sicuro.

Al momento dell’acquisto cercate di ottenere quante più informazioni possibili e ricordate che anche se non è un’abitudine, chiunque vende un prodotto dovrebbe rilasciare una dichiarazione formale della sua conformità alle leggi, si chiama appunto “dichiarazione di conformità”.

A meno che i mobili non contengano parti elettriche, come luci o altro di simile, essi non hanno una direttiva specifica pur avendo delle norme di prodotto.

Da sapere

I mobili possono essere costruiti con i materiali più disparati, dal legno al cartone, dal metallo al vetro, per non parlare dei complementi d’arredo che ampliano ancora di più le tipologie che possiamo individuare, ma oltre ai materiali sono molto diverse anche le destinazioni d’uso.

Materiali usati

I fattori di rischio nei mobili casalinghi e d’ufficio sono molteplici e di varia gravità,

Fattori di rischio

Per qualsiasi domanda o chiarimento
non esitare a contattarci.


Il sottoscritto dichiara di aver letto l'informativa ai sensi degli articoli 13 e 14 del regolamento UE 679/16 ed esprime il consenso ad essere contattato (Richiesto)