Cancelleria

Lo sapevi che tutti i prodotti di cancelleria devono rispettare delle norme di prodotto e che il produttore deve garantire la sicurezza di tutti i suoi prodotti?

Per questo motivo deve avere un fascicolo tecnico per ognuno di essi e rilasciare una dichiarazione di conformità e delle istruzioni d’uso. Inoltre, devono essere sempre identificabili il produttore ed il prodotto.

La nostra società fornisce l’assistenza e la consulenza necessarie per il rispetto delle leggi della cancelleria e di tutte le categorie di prodotti presenti sul sito!

Prodotti da cancelleria

Sapere

I prodotti da cancelleria rappresentano un prodotto bivalente, cioè nonostante sia definita chiaramente la natura è la destinazione d’uso che determina la categoria a cui appartengono, essi possono essere considerati, giocattoli se destinati ai minori di 14 anni per scopi ludici, oppure prodotti generici se vengono impiegati come sussidi didattici e come materiale per ufficio.

Questa possibile distinzione comporta una differente gestione per quanto riguarda l’aspetto formale, infatti i giocattoli hanno l’obbligo di riportare il marchio CE su di essi o sulle confezioni, mentre i prodotti generici non devono e non possono riportare il marchio CE.

Materiali usati

Com’è però intuibile la differenza di collocazione non comporta una differente valutazione rispetto alla sicurezza, perché in tutti i casi i materiali e le sostanze con cui sono fabbricati i prodotti da cancelleria,  devono sempre rispondere a determinati requisiti che nello specifico sono indicati dalla norma EN 71-3 che disciplina la migrazione di alcune sostanze dai prodotti.

Se alcune sostanze sono vietate nei giocattoli, non significa che sono ammesse per gli stessi prodotti quando sono utilizzati dagli adulti, cambia solo la modalità di comunicazione della garanzia di sicurezza.

Il fascicolo tecnico

I produttori di cancelleria, non parliamo ora dei giocattoli, devono costituire un fascicolo tecnico nel quale devono raccogliere tutti gli elementi utili e sufficienti a dimostrare che dalla progettazione fino alla vendita si hanno adottato delle procedure controllabili e che possono garantire la sicurezza del prodotto finale.

All’interno del fascicolo tecnico il fabbricante dovrà conservare anche le schede di sicurezza delle sostanze che eventualmente sono presenti nei prodotti. Ad esempio, nei colori e nei pennarelli, queste sostanze ci sono e devono essere indicate, identificate e si deve garantire che la loro gestione avvienga in modo corretto e soprattutto che la loro presenza nel prodotto finale non rappresenta un pericolo per l’utilizzatore.

Il controllo della presenza e della corretta costituzione del fascicolo tecnico è un compito delle autorità di controllo, ma i consumatori dovrebbero controllare al momento dell’acquisto che ci siano le informazioni relative all’uso e le precauzioni da osservare per evitare situazioni di pericolo.

Bisogna acquisire la capacità di chiedere sempre il maggior numero di informazioni al momento dell’acquisto, per evitare che l’attrazione di un piccolo prezzo, ci faccia perdere il criterio di valutazione di sicurezza, che viene prima di qualsiasi altra cosa.

I prodotti da cancelleria possono essere considerati, giocattoli se destinati ai minori di 14 anni per scopi ludici, oppure prodotti generici se vengono impiegati come sussidi didattici e come materiale per ufficio.

Da sapere

Devono sempre rispondere a determinati requisiti che nello specifico sono indicati dalla norma EN 71-3 che disciplina la migrazione di alcune sostanze dai prodotti.

Materiali usati – Norme

Devono costituire un fascicolo tecnico nel quale devono raccogliere tutti gli elementi utili e sufficienti a dimostrare che dalla progettazione fino alla vendita si hanno adottato delle procedure controllabili e che possono garantire la sicurezza del prodotto finale.

Il fascicolo tecnico

Per qualsiasi domanda o chiarimento
non esitare a contattarci.


Il sottoscritto dichiara di aver letto l'informativa ai sensi degli articoli 13 e 14 del regolamento UE 679/16 ed esprime il consenso ad essere contattato (Richiesto)